• binigiorgioweb

Prezzo del gas: come risparmiare utilizzando impianti a biomassa e Pompe di Calore


Tenere sott’occhio il prezzo del gas, valutando le offerte dei diversi fornitori, è fondamentale se si vuole risparmiare in bolletta.

Tuttavia esistono anche altri mezzi altrettanto importanti che permettono di abbassare drasticamente i consumi e diminuire l'entità della bolletta.

Ad esempio ci si può affidare a professionisti del settore che, dopo un attento sopralluogo effettuato presso l’abitazione, possono proporre tecniche innovative capaci di risparmiare e di impattare meno sull’ambiente come, ad esempio, l’installazione di impianti a biomasse.

Come si calcola il prezzo del gas

Con l’incremento dello smart working e con i periodi di lockdown si calcola che in Italia ci sia stato un aumento consistente dei consumi di gas utilizzato non solo per il riscaldamento ma anche per la cucina, per l’acqua calda e per gli impianti di raffreddamento.

Per questo è molto importante capire quale sia il costo del gas ed imparare a tenerlo sott’occhio. In questo modo si è in grado di calcolare al meglio la spesa da affrontare, evitando sorprese.

Da cosa dipende il prezzo del gas

Il prezzo del gas può variare anche se l’ARERA (l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) pone un range per Smc (Standard Metro cubo) nel mercato di maggior tutela che va dai 0,70 euro a 1,20 euro.

Entro tali valori il prezzo del gas può variare in base a tre indicatori:

  1. la zona geografica nella quale si trova l’abitazione

  2. il consumo

  3. l’offerta scelta tra le tante disponibili e messe a disposizione dai fornitori nazionali

Per fortuna oggi esistono validi comparatori online che ci permettono di scoprire in pochi clic le migliori offerte luce e gas in Italia.

Prezzo del gas: ridurlo con il riscaldamento a biomasse

Come detto, oltre a conoscere il prezzo del gas e a tenere sott’occhio le diverse offerte dei fornitori italiani si può risparmiare in bolletta anche optando per una ristrutturazione con l’installazione di nuovi impiantidi riscaldamento che non dipendono più dal gas.

La caldaia a biomasse, che funziona a legna o a pellet, rappresenta una valida alternativa per chi possiede una caldaia a gasolio o a gas GPL. In questo modo il gas verrà usato solo per la cucina e per il riscaldamento dell’acqua o per impianti di raffreddamento.

Come risparmiare sul prezzo del gas con altri impianti di riscaldamento

Per riscaldare la propria casa in modo efficiente, senza dover dipendere dal gas, si può ricorrere anche:

● alla pompa di calore: è il sistema che permette un maggior risparmio ed un minor impatto ambientale tuttavia non sempre è possibile installarlo e a volte le condizioni meteo invernali non consentano un funzionamento ottimale.

● ai pannelli radianti: si tratta di pannelli riscaldanti che possono essere inseriti sotto il pavimento, nella parete o nel soffitto.

● all’impianto solare termico: è molto utilizzato per il riscaldamento dell’acqua sanitaria.

Come spiegato nell’articolo di Altroconsumo disponibile qui si può far riferimento al Superbonus per ottenere una detrazione del 110% delle spese sostenute per effettuare ristrutturazioni che aumentano l’efficienza energetica delle abitazioni.

20 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti